I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Approvo

Con l'entrata in vigore del Decreto di revisione del codice della nautica da diporto è stato modificato anche l'art. 39 del vecchio testo; per i motori fuoribordo a due tempi di cilindrata superiore a 750 cc se a carburazione o a iniezione dal 13 febbraio 2018 è obbligatoria la patente nautica. Nella categoria dei motori fuoribordo ad iniezione a due tempi, l'unico che viene penalizzato dalla recente aggiunta è il modello E-TEC 40 CV della Evinrude, cilindrata 863 cc. I possessori di questo motore (tantissimi sono installati su unità adibite alla locazione) che lo avevano acquistato proprio per evitare la patente nautica oggi hanno due alternative: svenderlo o conseguire la patente.

Stiamo costituendo un gruppo di lavoro per preparare un documento con le nostre proposte, in vista dell'emanazione del regolamento di attuazione al Codice della nautica da diporto.

Gli associati che intendono partecipare possono inviare una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Con la promulgazione da parte del Capo dello Stato venerdì 3/11 u.s., successiva al via libera definitivo del Consiglio dei Ministri del 2/11, preceduto dai pareri favorevoli delle competenti Commissioni Parlamentari (in particolare quelle Trasporti di 8^ Senato – Relatore Sen. RANUCCI - e IX Camera – Relatore On. PAGANI) in data 31/10, si è concluso l’iter del Decreto Legislativo di riforma della Nautica da diporto.

Ora il provvedimento ha iniziato il percorso per la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale in un testo che dovrebbe discostarsi minimamente dall’A.G. (Atto Governo) 461-bis, reperibile, per chi fosse interessato, al seguente link:

http://documenti.camera.it/apps/nuovosito/attigoverno/Schedalavori/getTesto.ashx?file=0461bis.pdf&leg=XVII#pagemode=none

E' stato pubblicato sul sito internet della Camera dei Deputati, lo schema di Decreto Legislativo concernente la revisione ed integrazione del Codice della Nautica da Diporto scaricabile da questo link. Pubblicata anche la relazione illustrativa.

Il testo è stato inviato alle competenti Commissioni Parlamentari che dovranno esprimersi entro il 12 ottobre. Seguirà l'esame dei pareri delle Commissioni da parte del Governo, la rilettura ed infine la promulgazione; il termine previsto dalla Legge Delega è il 5 novembre.

 

 

 

Area Utenti